Tempesta ALEX colpisce la Cuneo - Nizza / Ventimiglia
Il treno in aiuto alle popolazioni locali

  OTTOBRE 2020

Il 6 ottobre è il compleanno della linea Cuneo - Nizza / Ventimiglia, si celebrano infatti i 41 anni dalla riapertura. Questo compleanno però è marcato dal disastro che ha lasciato dietro di lei la tempesta chiamata “Alex”.

Dal venerdì 2 ottobre pioggia e vento si sono abbattuti sulla regione causando gravissimi danni in Piemonte, nel dipartimento francese delle Alpi Marittime ed in Liguria.
Tra le zone più gravemente toccate dal maltempo ci sono proprio la val Vermenagna in Piemonte e la val Roia tra Francia e Liguria, proprio le valli percorse dalla linea ferroviaria Cuneo - Nizza / Ventimiglia.

Ponte Cuneo - Nizza
Ponte sul torrente Biogna in uscita dalla stazione di San Dalmazzo di Tenda lato Ventimiglia/Nizza. Foto da qui.

Il venerdì 2 ottobre era previsto l’arrivo della  tempesta “Alex”  sulle Alpi Marittime ed era attiva l’allerta gialla ma vista l’intensità delle piogge in vari comuni dell’entroterra, il prefetto ha annunciato l’allerta rossa ed ha fermato, fortunatamente,  tutte le circolazioni ferroviarie.

Gli ultimi treni delle ferrovie francesi SNCF che hanno circolato sono stati il Breil sur Roya - Nizza partito alle 9.18 ed il Nizza - Tenda partito alle 9.16, ma quest’ultimo è stato fermato a Breil sur Roya ed i viaggiatori sono stati invitati a prendere il bus 25 verso Tenda o verso Ventimiglia per i viaggiatori diretti in Piemonte. L’ultimo treno di Trenitalia che ha effettuato tutta la linea è stato quello partito da Fossano che è giunto a Ventimiglia alle 10.34.

Già a mezzogiorno una frana di grandi dimensioni ha bloccato la statale nelle gole di Paganin tra San Dalmazzo di Tenda e Fontan poi un tratto di strada inghiottito dal fiume Roia tra Vievola e Tenda.
Tra il venerdì ed il sabato vari tratti della strada statale 20 “del col di Tenda” che collega Torino con Ventimiglia, sono stati completamente distrutti, in Piemonte tra Vernante e Limone, in Francia in tantissimi tratti dove anche vari ponti sono crollati e pure in Liguria dove tra Airole e Trucco un tratto di statale è scomparso nelle acque grige del fiume in piena.

Frana Val Roia
Frana nelle gole di Paganin tra San Dalmazzo di Tenda e Fontan. Foto da qui.

Frana Val Roia
Strada distrutta vicino all'ex stazione di Piena Bassa in Francia tra Breil sur Roya e Olivetta San Michele. Foto da qui.

I comuni francesi della val Roia si sono trovati isolati senza elettricità, acqua, telefono e  internet. A causa di questo, le informazioni sullo stato della linea ferroviaria, in un primo momento, sono state poche, ma col passare delle ore sulle reti sociali sono state pubblicate foto e video che anche se illustravano i danni alla linea, ci hanno fatto capire che fortunatamente erano pochi, soprattutto rispetto alla distruzione delle strade.
Da subito SNCF Reseau, che si occupa dell’infrastruttura ferroviaria, ha controllato la linea tra Nizza a Breil e la sera del sabato 3 ottobre un primo treno è partito da Antibes per portare i primi aiuti a Breil sur Roya.


A partire da domenica 4 ottobre i treni viaggiatori  hanno ripreso a circolare tra Nizza e Breil e la regione Sud ha deciso che tutti i treni di questa linea saranno gratis fino a nuovo avviso.
Intanto SNCF Reseau ha iniziato i lavori di controllo e messa in sicurezza della linea tra Breil e Vievola. Sono circa 60 gli operai al lavoro.

Martedì 6 ottobre, un primo treno con aiuti ha percorso il tratto tra Breil e Fontan-Saorge e da giovedì 8 ottobre lo faranno due volte al giorno anche i treni viaggiatori della SNCF.

treno con aiuti
Treno con aiuti tra Breil sur Roya e Fontan-Saorge. Foto qui.

Il resto della linea è percorribile tra Ventimiglia e Breil eccetto un problema su una piattaforma in entrata a Breil. RFI (Rete Ferroviaria Italiana) può già far circolare mezzi di soccorso tra Limone e Vievola e dovrebbe ispezionare la linea tra Vievola e San Dalmazzo di Tenda in questi giorni.
Sperano poter far circolare i treni viaggiatori di Trenitalia nel tratto Cuneo - San Dalmazzo di Tenda.

binario Cuneo - Nizza
Binario danneggiato vicino a San Dalmazzo di Tenda. Foto qui.

Resta più complicato il tratto tra San Dalmazzo di Tenda e Fontan-Saorge dove il torrente Biogna che corre vicino alla stazione di San Dalmazzo, ha sommerso un ponte danneggiando il binario e un segnale luminoso ed inondando la galleria “Biogna” danneggiando anche qui il binario. Per ultimo un ponte poco prima di Fontan-Saorge ha bisogno di essere rinforzato.
SNCF Reseau comunica che ci vorranno almeno due mesi per ristabilire il traffico sulla linea ma noi speriamo che si possa fare più velocemente per poter collegare con l’esterno i comuni gravemente colpiti dall’alluvione dato che la strada purtroppo non sarà ripercorribile per mesi o forse anni.

Ponte Biogna
Ponte sul torrente Biogna in uscita dalla stazione di San Dalmazzo di Tenda lato Ventimiglia/Nizza. Foto da qui.

Vi ricordiamo che continuano il concorso “I Luoghi del Cuore” del FAI dove “la linea delle Meraviglie” Cuneo - Nizza / Ventimiglia è al SECONDO POSTO.
Questo è il momento giusto per sostenere questa bellissima e utilissima linea ferroviaria. Se non avete ancora votato fatelo CLICCANDO QUI!
     


    

    
Tra le altre notizie:

EuroCity Francoforte - Milano
Ritornano EuroCity ed EuroNight per Svizzera, Austria e Germania
Coronavirus: quali treni circoleranno?

Treno Sad Lienz - Fortezza
Riprendono i collegamenti con l'Austria
Coronavirus: vari Regionali e un solo EuroCity da Vienna


Ritorna